Marketing – Il segreto del signor Rossi e della Rossa

Marketing – Il segreto del signor Rossi e della Rossa

La natura umana non è buona o cattiva. Muta in base alle circostanze esterne ed alle esperienze.
Quando nasciamo siamo come un foglio bianco. Giorno dopo giorno, su quel foglio la vita scrive esperienze che modelleranno sempre di più il nostro carattere.
Ci sono circostanze in cui una massa di persone sprizza felicità ed amore da tutti i pori, altre in cui la rabbia o la tristezza prendono il sopravvento.
Quando però un gruppo di persone è unito dalla stessa passione o dagli stessi ideali, ecco che perfetti sconosciuti diventano migliori amici e le barriere della diffidenza o della paura si sgretolano, lasciando il posto ad un’atmosfera amichevole e piena di gioia.
Poco tempo fa, ho partecipato ad un evento organizzato dalla Rseitalia (società che noleggia giri in pista con Supercar), per cui la mia azienda gestisce il marketing, presso l’Autodromo internazionale di Imola Enzo e Dino Ferrari.
Eravamo tutti immersi in una sorta di atmosfera magica. Tutti uniti dalla passione per le Supercar ed incantati dalla loro bellezza. Le macchine erano li nei box e noi le guardavamo quasi come se fossero un totem sacro. In particolare, davanti alla Rossa eravamo tutti impietriti da un’innata ammirazione. Tutti i partecipanti avevano gli occhi che brillavano ancor prima di entrare in pista.
Quello stesso bagliore l’ho scorto qualche giorno dopo a Zocca, fuori la casa di Vasco Rossi.
Zocca sarebbe una delle mille cittadine di montagna ma Vasco la rende magica. Il signor Rossi si respira nell’aria e non è solo una questione di marketing. E’ come se la città fosse avvolta da un velo magico intriso nell’anima di Vasco.
Vasco Rossi è magico perché, come i veri artisti, riesce a fondere la sua anima con le persone. Ed è proprio da questa fusione che nascono capolavori che uniscono tutte le generazioni.
Fuori casa sua eravamo una muraglia umana di perfetti sconosciuti. Tanto sconosciuti quanto uniti dall’eccezionale capacità di Vasco di leggere nell’anima delle persone.
Ad un certo punto, mi sono seduta sul muretto fuori il cancello della casa di Vasco. Dopo pochi minuti una sconosciuta mi ha chiesto di farle una foto, poi le ho chiesto una sigaretta, lei si è seduta accanto a me. Abbiamo cominciato a parlare come se fossimo grandi amiche con una naturalezza estrema.
Lei mi ha giustamente detto che ogni canzone di Vasco rispecchia una fase della nostra vita. Ed effettivamente è proprio questa la sua grandezza.
Poi è arrivato Vasco e li è stato come se tutte le nostre anime si fondessero in un violento orgasmo collettivo.
La verità è che per essere felici abbiamo bisogno di amare profondamente qualcosa o qualcuno. Quando questa passione è condivisa il suo effetto si amplifica e tocchiamo il cielo con un dito.
Spesso siamo talmente sopraffatti dalla routine e dagli oggetti, che dimentichiamo di dissetare la nostra anima. Ed è allora che giunge come un ombra nefasta la depressione, che tende a spegnere in noi tutte le emozioni positive. Tutti quei sogni e quelle aspettative che accendono la gioia di vivere.
Non è importante in chi o in cosa credere, l’importante è che ci sia qualcosa che fa battere forte il nostro cuore. Quando questa passione è condivisa, riusciamo a trascendere dalla banalità della vita ed ha fonderci tutti insieme creando un’unica entità ricca di amore, simile ad una scintilla divina.
Poco importa se ad accendere la scintilla sia la Rossa, il Signor Rossi, un calciatore o una divinità. Per essere felici abbiamo bisogno di una passione comune da condividere. Senza questa scintilla siamo solo un mucchio di carne ed ossa senza anima.

Commenti

commenti

Inserisci la tua email per ricevere gratuitamente gli articoli del blog

Arianna Calvanese
follow me

Arianna Calvanese

Seo - Ceo at fdbweb
Sono una SEO tenace sempre in cerca di nuove strategie. Per me è la prima pagina l'unica che conta. Nel tempo libero amo leggere libri di marketing. Ops.. quasi dimenticavo che questo fa parte del mio lavoro...
Arianna Calvanese
follow me

Latest posts by Arianna Calvanese (see all)

Share this post