Il microblogging è il futuro della SEO?

Il microblogging è il futuro della SEO?

seo microblogging e real time seo

Perché piace tanto il microblogging

La gestione di un blog tradizionale può essere estremamente complessa e richiede molto tempo.  Inoltre, postare da mobile è incredibilmente scomodo (nonostante le numerose app in circolazione).

Mentre la gestione di un blog non è per tutti, tutti riescono a fare microblogging con estrema faciltà.

Il mocroblogging è veloce, si adatta incredibilmente bene al mobile, ed è meno soggetto a regole grammaticali o contenutistiche.

Ma forse la caratteristica che ha reso tanto popolare il microblogging è che esso è social per natura.

Twitter è il servizio di microblogging più diffuso del mondo

Twitter è meraviglioso. Avere l’opportunità di confrontarsi in tempo reale con gli altri utenti, avendo solo 140 caratteri a disposizione, è incredibilmente intrigante.

Coloro che usano Twitter, sanno quanto questo social network sia febbrile. Quando si discute di un determinato argomento e scatta l’interazione, potremmo stare lì delle ore a twittare e retwittare.

Che cosa è il microblogging

Si possono definire servizi di microblogging tutte quelle piattaforme che permettono agli utenti di connettersi fra di loro, scambiandosi  informazioni in tempo reale o quasi.

Twitter non è l’unico microblogging ad aver preso tanto piede. Anche Quora ed altri social network non scherzano.

Ci sono poi diversi social, come  Facebook, che non nascono come microblogging ma lo diventano sempre di più.

La SEO del futuro potrebbe essere orientata sempre più verso il microblogging

Google e Twitter hanno raggiunto un accordo. A breve i risultati di Twitter saranno integrati nelle Serp. Certo si tratta di un segnale forte, ma non è certo l’unico. Già nel 2009 se ne era parlato, ma probabilmente i tempi non erano ancora maturi. L’obbiettivo principale di Google è quello di servire gli utenti nel miglior modo possibile. Oggi tutti praticano microblogging ed amano commentare le informazioni in tempo reale. Google non può ignorare questa tendenza. Ed infatti:

Every journey we take on the web is unique. Yet looked at together, the questions and topics we search for can tell us a great deal about who we are and what we care about. That’s why today we’re announcing the biggest expansion of Google Trends since 2012. You can now find real-time data on everything from the FIFA scandal to Donald Trump’s presidential campaign kick-off, and get a sense of what stories people are searching for. Many of these changes are based on feedback we’ve collected through conversations with hundreds of journalists and others around the world—so whether you’re a reporter, a researcher, or an armchair trend-tracker, the new site gives you a faster, deeper and more comprehensive view of our world through the lens of Google Search.

Real-time data
You can now explore minute-by-minute, real-time data behind the more than 100 billion searches that take place on Google every month, getting deeper into the topics you care about. During major events like the Oscars or the NBA Finals, you’ll be able to track the stories most people are searching for and where in the world interest is peaking. Explore this data by selecting any time range in the last week from the date picker.

Fonte: http://googleblog.blogspot.it/2015/06/a-new-window-into-our-world-with-real.html

Forse mi sbaglio, ma ho la sensazione che siamo solo all’inizio. Prepariamoci all’era della #seointemporeale

 

 

Commenti

commenti

Inserisci la tua email per ricevere gratuitamente gli articoli del blog

Arianna Calvanese
follow me

Arianna Calvanese

Seo - Ceo at fdbweb
Sono una SEO tenace sempre in cerca di nuove strategie. Per me è la prima pagina l'unica che conta. Nel tempo libero amo leggere libri di marketing. Ops.. quasi dimenticavo che questo fa parte del mio lavoro...
Arianna Calvanese
follow me

Share this post